sabato 24 maggio 2014

Più di una Maga che mi legga il futuro...


… me ne servirebbe una che mi scriva il presente.

20 commenti:

Silver Silvan ha detto...

Il presente.

Magia!

PuroNanoVergine ha detto...

@Silver Silvan
Apprezzo lo sforzo ;-)

Cristina ha detto...

Magari accompagnato da un bel bonifico a nostro favore.

Silver Silvan ha detto...

Le serve per lo psicologo, immagino. Risparmi i soldi, sono un branco di idioti.

PuroNanoVergine ha detto...

@Cristina
E' l'unica certezza che si ha con maghe, maghi, indovini... sborsare la pecunia.

Silver Silvan ha detto...

Mica vero. A me a vent'anni lessero le carte gratis. Perché ho guardato per venti minuti la cartomante che faceva le carte alla mia amica con il sopracciglio alzato. L'ha considerata una sorta di sfida alle sue doti.

PuroNanoVergine ha detto...

@Silver Silvan
Lesse bene o lesse male?

Silver Silvan ha detto...

Lesse a casaccio. Roba molto generica e facilmente deducibile dal mio atteggiamento scettico e scostante. Disse che il mio carattere mi avrebbe complicato non poco la vita (ma va?!). Però disse anche una cosa che non poteva sapere e che sanno pochissime persone. La mia amica la sapeva, ma non gliel'aveva sicuramente detta lei, visto che era la prima volta che metteva piede lì; infatti l'avevo accompagnata (malvolentieri) proprio perché la cartomante stava in una zona isolata, era notte e aveva paura ad andare da sola. La cosa mi spiazzò non poco, ma insisto a pensare che sia stato un caso. Uno strano caso. Mi disse che avrei avuto due mariti, cosa che ritengo assolutamente improbabile. Uno basta e avanza per l'eternità e non mi risposerei manco morta! Sì, fu un caso, decisamente.

Non spenda soldi in cartomanti, signor PNV, mi dia retta!

PuroNanoVergine ha detto...

@Silver Silvan
Concordo anche io sullo "strano caso".
I cartomanti e maghi presunti dovrebbero finire in galera (per quanto, comunque, non provi la minima empatia per chi si fa abbindolare a caro prezzo).

Silver Silvan ha detto...

Credo che la molla sia solo il bisogno di risposte, comunque. Lo vedo come qualcosa legato alla fragilità. Nessuna persona davvero sicura di ciò che sta facendo si sognerebbe di consultare una cartomante. Ma come le è balenata l'idea di un post simile, ora che ci penso?

PuroNanoVergine ha detto...

@Silver Silvan
E' vero, la fragilità porta anche a chiedere aiuto ai veggenti.
Non ricordo quando ho pensato la nanopillola (l'avevo scritta tempo fa, ma in questo momento, di fragilità, è perfetta per postarla).

Silver Silvan ha detto...

Signor PNV, è in un momento di fragilità? Mi spiace, spero le passi il prima possibile. Sono momenti del tutto inutili. Posso fare qualcosa per lei? Nel caso, faccia un fischio!

PuroNanoVergine ha detto...

@Silver Silvan
Lo spero anche io.
Purtroppo non dipende da me, ma da "eventi esterni" sui quali non ho nessun controllo.
Grazie per il fischio.

Anonimo ha detto...

Caro PNV, se può fare mezzo gaudio, ti segnalo che anche le mantexxxxxxx a volte hanno consultato i maghi, in momenti di sconfinata fragilità, di fronte ad eventi sanitari terrificanti che riguardavano persone amatissime.
Devo registrare che in quell'occasione il mago di turno, nonostante un ridicolo ambaradàn di immaginette della madonna et similia, sbagliò rovinosamente il pronostico, prevedendo
exitus - preceduto da progressiva rapida paralisi generale- a brevissimo termine, che invece non si verificò. Le cose andarono MOLTO meglio !
Sempre per dare una testimonianza veritiera, aggiungo che il mago non chiese di essere pagato. Mi vergogno di esserci andata, naturalmente, ma ora so che -quando sei disperato- sei disposto a tutto.
La lisistratica

Silver Silvan ha detto...

Caspita, è vero, può entrarci anche la fragilità portata all'estremo, la disperazione. Del resto quando la razionalità non riesce a dare più risposte soddisfacenti o accettabili, si esplora la parte oscura della luna,con tutto quel che ne consegue.

Signor PNV, come mai ha cancellato il link al blog di Claudio G. Fava?

PuroNanoVergine ha detto...

@La lisistratica
Personalmente non mi rivolgerei MAI a un mago.
Trovo vergognoso, se non da perseguire in tribunale, chi specula sulla disperazione altrui.


@Silver Silvan
Non ho cancellato il link.
Se clicca su "Mostra tutto" lo trova.
Blogspot mostra i blog aggiornati più di recente e quello di Claudio G.Fava purtroppo non lo è da alcune settimane (e purtroppo non lo sarà più :-( ).

Ammiratrice Anonima ha detto...

anch'io dicevo "non mi rivolgerei MAI ad un mago". Ma poi mi sono disperata... Ora mi vergogno di esserci andata,naturalmente (perché ora non sono disperata)
Il problema è che i nostri neuroni hanno bisogno, per non desiderare il suicidio , in questo atomo opaco del male, di speranza. Quando di-speriamo ,in senso etimologico ,resta la soluzione onestamente più razionale, che è, appunto,il suicidio. Soluzione percorsa da alcuni ,che ammiro per il coraggio razionale e consapevole (Vedasi Monicelli,Lizzani, vedasi pure Magri)
Così ,abbiamo tutti dentro un software cercasperanza. Hai presente, per citare Buzzy, ateo convinto , gli ultimi giorni con suor Benedetta? "Mi ricordi...", disse alla suorina che gli sussurrava:"ora vado in chiesa, a pregare per i malati!
Hai presente quella tavola, in Poema a fumetti, dove si vede il vecchio pensionato che guarda nella casella della posta, tutte le sante sere, consapevole che nessuno lo cercherà, nessuno gli scriverà, eppure...ci guarda? Ecco, la speranza fa il suo lavoro per farci desiderare di vivere. Quando la speranza, all'apparir del vero, misera, cade, o ti suicidi, o cerchi di trovarla ancora: dal mago, dal medico, dalla preghiera, dalla cacca delle capre (come il siero Bonifacio..ahahahah!)
Ah, caro PNV, senza speranza ci saremmo già estinti!
La Lisistratica

Silver Silvan ha detto...

Pensi, io invece ho bisogno di pensare quanto sarebbe migliore il mondo se si suicidassero quelle che scrivono commenti idioti come il suo!!! La mia speranza è quella.

PuroNanoVergine ha detto...

@La Lisistratica
La mancanza di speranza può essere l'anticamera del suicidio, non la sua inevitabile conseguenza (credo che una scelta simile alcuni l'abbiano potenzialmente dentro di sé, altri no).

p.s. un'Ammiratrice Anonima non si firma ;-)

Anonimo ha detto...

ah, ma quella è stata una svista...

la Lisistratica :-)

;