mercoledì 31 agosto 2016

Conversione problematica #7

L’idea  di  fondo  proclamata dai  seguaci di  Rael è  affascinante: l’intelligenza sul pianeta Terra è stata portata da una civiltà aliena evoluta.
Gli uomini,  intesi  come  creature  dotate  di  ingegno,  devono ringraziare dei generosi  E.T (generosità a gradazione variabile: massima con Leonardo da Vinci, media col sottoscritto, minima
con Gigi Marzullo, tendente a zero con la Marini).

Il pensiero di Rael mi ricorda una fantasia che avevo da piccolo.
Mi immaginavo  che i miracoli  descritti nel  Vangelo trovassero spiegazione nella natura extraterrestre di Gesù (confondendo il catechismo con Star Trek).

La resurrezione? Opera di un dottore alieno che aveva somministrato al Nazareno una SuperCibalgina.

L’acqua trasformata in vino? Gesù nascondeva nelle maniche un estratto in polvere di Tavernello.

L’ascensione al Cielo? Prove pratiche di Teletrasporto.

I Raelliani non danno però risposta alla domanda fondamentale: Dio esiste?
Si limitano a spostare il problema ricorrendo agli alieni.
Ok, ci sono gli E.T., ma questi E.T., a loro volta, chi li ha creati?

2 commenti:

Sara Scavolini ha detto...

Tu mi apri mondi che... levati!

PuroNanoVergine ha detto...

@Sara Scavolini
Hai ragione: mondi popolati da creature aliene :-)

;